Il D. Lgs. n. 231/2001 (di seguito "Decreto") ha introdotto una nuova forma di responsabilità delle società, qualificata come amministrativa ma sostanzialmente di natura penale, per alcune tipologie di reati commessi dai propri amministratori e dipendenti, nonchè dai soggetti che agiscono in nome e per conto della società INGENICO ITALIA SpA (di seguito, "Ingenico" o "Società").

In ossequio alle indicazioni del Decreto, Ingenico si è dotata, con deliberazione del Consiglio di Amministrazione (di seguito CdA) dell'11 novembre 2002, di un Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo (di seguito, "Modello"), periodicamente modificato ed aggiornato dal CdA. Il Modello di Ingenico si compone dei seguenti documenti:

  • Il documento di sintesi
  • Il codice etico

La parte generale del documento di sintesi, oltre ad illustrare il quadro di riferimento normativo e ad esporre brevemente i compiti ed i poteri dell'Organismo di Vigilanza, è principalmente dedicata a rappresentare i seguenti elementi che compongono il Modello:

  • Il sistema organizzativo;
  • Il sistema di procure e deleghe;
  • Le procedure manuali ed informatiche;
  • Il sistema di controllo di gestione;
  • Il sistema di controllo sulla salute e sicurezza sul lavoro (gestione operativa e monitoraggio);
  • Il codice etico;
  • La comunicazione ed il coinvolgimento del Personale sul Modello, la sua formazione ed addestramento.

Di seguito, una breve descrizione del Modello di Ingenico.

Sono illustrati i seguenti Protocolli di controllo.

Quanto al sistema organizzativo della Società, nel documento di sintesi è rappresentata la struttura organizzativa di Ingenico ed il sistema di corporate governance (insieme delle regole e strutture che governano l'azienda).

Il sistema di procure e deleghe in essere in Ingenico garantisce la corrispondenza tra l'incarico attribuito al soggetto interessato e il potere di spesa allo stesso attribuito. Le procure e deleghe sono rese conoscibili all'interno e all'esterno della Società.

Ingenico ha messo a punto un sistema di procedure, che costituiscono la guida da seguire nei processi aziendali interessati e che prevedono specifici punti di controllo, al fine di garantire la correttezza, l'efficacia e l'efficienza delle attività aziendali anche ai fini di quanto previsto dal Decreto.

Il sistema di controllo di gestione prevede dei meccanismi di verifica della gestione delle risorse economiche in grado di garantire, oltre che la verificabilità e la tracciabilità delle spese, anche l'efficienza e l'economicità delle attività aziendali.

Il codice etico della Società (oggetto di un apposito documento di dettaglio) si conforma, tra l'altro, ai principi del Gruppo Ingenico e rappresenta sia i principi etici di riferimento, sia le norme di comportamento cui tutti i destinatari devono conformarsi. Le violazioni del codice etico sono sanzionate ai sensi del sistema disciplinare.

Per ciò che concerne la comunicazione ed il coinvolgimento, il Modello è formalmente comunicato a tutti gli organi sociali, nonchè ai dirigenti apicali e ai dipendenti, mediante consegna di copia integrale dello stesso, anche su supporto informatico e pubblicato sulla rete intranet.

Quanto alla formazione ed all'addestramento, il Modello assegna il compito di promuovere e vigilare l'implementazione delle iniziative volte a favorire una conoscenza e una consapevolezza adeguate del Modello e dei Protocolli.

All'uopo sono previste apposite attività formative, differenziate in base al ruolo e alla responsabilità dei soggetti interessati.

Tutti i Terzi Destinatari, ove interessati, potranno indirizzare le richieste di informazioni sul Modello di Ingenico a: INGENICO ITALIA S.p.A., Via Stephenson 43/a, 20157 Milano.

Eventuali segnalazioni all’Organismo di Vigilanza possono essere inviate a mezzo e-mail al seguente indirizzo: organismo.vigilanza@ingenico.com.

Codice Etico Ingenico

  • Condividi