Ingenico è sensibile agli aspetti di protezione dell'ambiente e considera come un proprio impegno quello di realizzare prodotti e procedure interne rispettose della salute.

La salute pubblica e l'ambiente sono un aspetto importante per ogni attività svolta sia nel pubblico, che nel privato. In Europa, in particolare, la situazione è stata regolata da due direttive molto importanti, recepite anche dalle legislazioni nazionali, alle quali Ingenico si ispira nello sviluppo dei propri prodotti e nell'organizzazione delle proprie attività.

Normativa RoHS 2005/95/EC (Reduction of Hazardous Substances)

 Questa direttiva si riferisce alla necessità di ridurre l'uso, all'interno degli apparati elettronici, di sostanze potenzialmente dannose per l'ambiente. L'eliminazione di sostanze come il piombo, il mercurio, il cadmio, il cromo esavalente e altre sostanze consente di ridurre l'impatto ambientale che i prodotti elettronici potrebbero avere alla fine del loro ciclo di vita.

Tutti i prodotti Ingenico sono conformi alle direttive della normativa europea citata sin dal 1° luglio del 2006. L'esperienza accumulata in Europa è messa continuamente a frutto da Ingenico, anche in quei paesi che non hanno ancora una legislazione specifica (USA, Cina,...), precorrendo i tempi e contribuendo a migliorare la qualità dei prodotti.

Normativa WEEE 2002/96/EC (Waste Electrical and Electronic Equipment)

Questa normativa fa riferimento alle modalità e alle regole che ogni azienda produttrice di apparecchiature elettriche o elettroniche deve adottare per lo smaltimento degli apparati al termine del loro ciclo di vita. La norma impone di riciclare gran parte delle componenti utilizzate negli apparati elettronici e di smaltire il rimanente secondo stringenti regole di sicurezza per minimizzare l'impatto che i componenti elettronici, soprattutto quando impiegati in apparati datati, potrebbero avere sull'ambiente.

Ingenico ha proceduto con molta decisione su questa strada: la produzione di apparati nuovi è perfettamente rispondente alle nuove regole e tutti gli apparati sono etichettati con il simbolo che ricorda al cliente la necessità di smaltire il terminale in modo differenziato attraverso i canali autorizzati (norme RAEE). Nello stesso tempo ogni filiale Ingenico, tra cui Ingenico Italia, si è impegnata ad organizzare localmente i servizi di smaltimento e riciclaggio degli apparati dimessi, impiegando ditte partner specializzate e autorizzate. 

Certificazione ISO14001

Lo sforzo di Ingenico per un maggior rispetto ambientale non si focalizza solo sui prodotti: tutta l'attività di Ingenico e delle società ad essa correlate è improntata ad un maggiore rispetto per l'ambiente. Con questo obiettivo Ingenico ha conseguito la certificazione ambientale ISO14001 a coronamento della nuova politica intrapresa.

Nel rispetto della nuova certificazione ISO14001, infatti, Ingenico si è imposta una stringente politica a tutela dell'ambiente che si basa sui seguenti principi:

  • sviluppo di prodotti che abbiano un basso impatto durante l'intero ciclo di vita (componenti RoHS, uso di materiali riciclabili, riduzione dei costi di produzione,…); 
  • selezione dei fornitori anche in base a criteri ambientali; 
  • attenzione alle normative locali in materia;
  • aumento della coscienza ambientale di tutto lo staff. 

Il controllo del rispetto di queste condizioni è curato con le stesse attenzioni del normale Controllo Qualità dei prodotti, a dimostrazione dell'importanza data agli aspetti di sicurezza ambientale.
Ingenico è certa che una più attenta politica ambientale possa portare ad indubbi benefici sia all'ambiente, che ai suoi dipendenti stessi, oltre ad incontrare i favori di tutti i clienti e gli utenti.

  • Condividi